Rifugio Corsi

Guido Corsi

Guido Corsi

Rifugio Guido Corsi

Località: Cave del Predil
Altitudine: 1874m s.l.m.
Gruppo:
Cartografia: Tabacco 019 «Alpi Giulie Occidentali – Tarvisiano» 1:25.000
Apertura: da giugno a ottobre
Telefono rifugio: +39 0428 68113 +39 339.1707750
E-mail: rifugiocorsi@virgilio.it
Internet:
Posti letto: 54
Locale invernale: si
Gestore: Martucci Cristiano [CAI Sociètà Alpina delle Giulie]




Storia:
Venne eretto nel 1925 per rimpiazzare la Findenegghütte, un altro rifugio, più piccolo, distrutto durante la prima guerra mondiale. Venne dedicato alla memoria del volontario Guido Corsi, caduto a Cima Valderoa (Monte Grappa) nel 1917.

Accessi:
-da Sella Nevea transitando o per il Passo delgi Scalini ( 3h – E)
-dalla Val di Rio del Lago (3 h – E)

Itinerari:
Il rifugio viene utilizzato abitualmente quale base d’appoggio per le ascensioni allo Jof Fuart, alla Cima di Riofreddo, alla Cima del Vallone e alle molteplici vie d’arrampicata sulle pareti dell’Ago, del Campanile di Villacco e delle Madri dei Camosci. Consente inoltre attraversate al bivacco Mazzeni, transitando per la Forcella Lavinal dell’Orso, al rifugio Pellarini per la Forcella di Riofreddo; al bivacco Cai Gorizia per la forcella del Vallone.
 

Questa voce è stata pubblicata in Rifugio e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

1 risposta a Rifugio Corsi

  1. Pingback: Da Sella Nevea al Rifugio Guido Corsi | Sapore di Pietra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *