Dal Rifugio A. Dibona al Rifugio Giussani, nel cuore delle Tofane

Tofana di Rozes

Tofana di Rozes

Tempo: 1h45

Dislivello: 500 m

Quota Rifugio A. Dibona: 2 100 m

Quota Rifugio Giussani: 2 600 m

 

 

Quello che abbiamo affrontato oggi è una semplice passeggiata dal Rifugio A. Dibona al rifugio Giussani.

Rifugio Dibona

Rifugio Dibona

Raggiungiamo comodamente il rifugio Dibona tramite una strada sterrata. Posteggiamo l’auto in un largo parcheggio. Ci prepariamo e via verso il rifugio Giussani.

La vista che si presenta d’avanti a noi è grandiosa. vediamo chiaramente le finestre tagliate nella roccia dove l’esercito Italiano ha piazzato le sue postazioni militare.

 

Verso quota 2 500 m incontriamo traccia di neve che mana mano saliamo diventa sempre più fitta.

Rifugio Giussani

Rifugio Giussani

Arriviamo al rifugio Giussani, e scopriamo che è l’ultimo fine settimana aperto per questa stagione. Pernottiamo sperando nel meteo che sia più clemente per l’indomani.

 

 

 

 

Il giorno dopo il termometro segna 4°, il gestore ci sconsiglia di andare sulla Tofana di Rozes. Nel primo tratto troveremo neve bagnata, ma più in su sicuramente ghiaccio su roccia. Alziamo il naso e vediamo alcuni fiocchi di neve. Decidiamo di tornare indietro per evitare di trovarsi in quota senza visibilità, vento e neve.

 

Sarà per la prossima volta! Ringrazio Elio, alias IW3SOX e Devis per la gita!

Questa voce è stata pubblicata in Escursione e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *